mercoledì 26 dicembre 2012

Natale 2012

Se avreste visto gli occhi e i volti dei cinque neonati che ho visto oggi e quelli delle loro madri abbandonate ed anche maltrattate non riuscireste a dire che Dio non esiste. Occhi sorridenti pieni di gioia, straboccanti di calore che non hanno ricevuto ma che si precipitano a donare. Tania e la piccola Eva e tutti gli altri. Mamme sole che hanno deciso di portare a termine la gravidanza e che amano i loro piccoli e se ne prendono cura. Dio c'è è io l'ho visto nei loro occhi, nei loro sguardi. Questa è la mia famiglia con cui ho condiviso questa mattina di Natale 2012.
Quello che può dare chi non ha niente ha più valore di qualunque cosa possa dare chi ha tutto.

Nessun commento:

Posta un commento